L’inverno sta arrivando: è ora di preparare il parco veicoli

25th Novembre 2019

Con l’inverno ormai alle porte, è buona prassi preparare il parco veicoli per il calo delle temperature con un controllo invernale.

 “L’unità non funziona”, ha esclamato un cliente stressato al telefono con un concessionario. “Abbiamo impostato l’unità di refrigerazione a +8°C e stiamo facendo fatica a far salire la temperatura sopra lo zero”.

Il concessionario Thermo King, con sede in Russia, ha subito cercato di capire cosa stesse succedendo e ha chiesto: “Dove vi trovate?” Risposta: “Surgut” (tra la Siberia e gli Urali). Quando il concessionario ha sentito che la temperatura ambiente era -48°C ha capito subito quale fosse la causa del problema.

Come ha spiegato al cliente, il refrigerante in un’unità di refrigerazione evapora a -43°C, perciò faceva troppo freddo persino perché ciò avvenisse. Anzi, era già un miracolo che l’unità funzionasse e tentasse di riscaldare il semirimorchio! Chiaramente, sarebbe servita un’officina calda…

Prepararsi al peggio

-48°C è sicuramente freddo anche per gli standard della catena del freddo, e ovviamente non tutti i trasportatori operano in condizioni climatiche così estreme. Detto ciò, con l’inverno ormai alle porte, è buona prassi per tutti i nostri clienti prepararsi all’imminente calo delle temperature.

Per farlo è necessario un controllo invernale. Si tratta di un servizio disponibile presso tutti i concessionari Thermo King, che prevede la verifica delle condizioni dei seguenti elementi:

  • Sistema di alimentazione e tubi per il carburante: per assicurarsi che all’interno del sistema non siano presenti acqua, polvere o particelle
  • Unità, sistema di azionamento e cinghia: per valutare il livello di usura
  • Sistema di refrigerazione: per verificarne la carica e controllare la presenza di fuoriuscite o perdite di refrigerante
  • Batteria: per garantire che abbia la capacità necessaria ad alimentare il sistema a basse temperature
  • Refrigerante del motore: per sostituire il “refrigerante estivo” con la variante invernale se il veicolo deve operare in condizioni estreme
  • Olio motore: per stabilire se ha la viscosità necessaria a sopravvivere a basse temperature

Attenzione al carburante

Il carburante utilizzato da un’unità di refrigerazione è un elemento fondamentale nelle operazioni invernali. Anzi, forse è il fattore chiave: il 90% delle attività dei concessionari per impedire il congelamento sono collegate alla qualità del carburante utilizzato.

Le ragioni:

  • Il carburante invernale (o artico), utilizzato regolarmente in Paesi come Svezia, Norvegia e Russia, è un diesel speciale che funziona a temperature ambiente molto basse
  • I carburanti estivi contengono un diesel ad alta viscosità ed elevato contenuto di paraffina, un liquido che ha la tendenza a congelare sotto lo zero

Ovviamente, trovare un equilibrio tra le diverse esigenze relative al carburante può essere una sfida. Prendiamo ad esempio un’azienda di logistica che trasporta mele dal Sud Italia alla Norvegia. Il veicolo parte da un clima caldo utilizzando carburante estivo, ma quando arriva a destinazione la temperatura potrebbe essere scesa a -30°C, comportando il rischio di un guasto del sistema di refrigerazione.

Problemi causati dal gelo

Cosa accade esattamente in un’unità di refrigerazione quando arriva il freddo? Cosa causa l’interruzione del suo funzionamento? La risposta a queste domande è semplice: il carburante gela, il che significa che non riesce ad arrivare al motore. Perciò l’unità si arresta, facendo calare la temperatura interna molto rapidamente.

Non esiste una soluzione semplice in questi casi. Sarà invece necessario:

  • Contattare il concessionario Thermo King più vicino per organizzare un intervento di assistenza immediato
  • Dirigersi verso un centro assistenza caldo e attendere che il carburante estivo torni liquido
  • Svuotare il serbatoio e riempirlo nuovamente con carburante invernale
  • Sostituire il filtro del carburante installato

Tutto ciò implica lunghi tempi di inattività, la perdita del carico termosensibile trasportato e i costi aggiuntivi connessi al centro assistenza e alla manodopera di un tecnico qualificato.

Vantaggi del controllo invernale

Un controllo invernale, perciò, può apportare vantaggi immediati, tra cui:

  • Accesso a carburanti invernali che può essere difficile reperire in zone calde
  • La rassicurazione di sapere che il parco veicoli è pronto ai rigori dell’inverno
  • Opzioni di miglioramento, tra cui riscaldatori sia per i filtri che per i tubi del carburante, insieme a innovazioni come i pannelli solari ThermoLite™ per mantenere cariche le batterie

Prenotare il controllo invernale

I controlli invernali possono essere eseguiti nell’officina di un concessionario oppure come servizio mobile, con la visita di un concessionario presso la sede dell’azienda. Per trovare il concessionario più vicino fai clic qui e prenota il controllo, prima che arrivi il gelo.

Posted in

Manutenzione

Loading...